Oggi, breve descrizione dell’isola di Lord Howe, da cui la kentia ha origine.

È una piccola isola dell'Oceano Pacifico situata a 600 chilometri a est dell'Australia.

Lord Howe Island è stata inclusa nell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO, merito delle sue bellezza e biodiversità uniche al mondo.

Ha una forma che ricorda quella della Luna crescente, con una lunghezza di circa 10 chilometri ed una larghezza di 1,5 chilometri. All'interno della parte "crescente" dell'isola si trova la barriera corallina, la più meridionale del mondo.

Per la popolazione locale l'esportazione di milioni di semi destinati ai vivaisti di tutto il mondo,  è una delle uniche due voci nel bilancio dell'industria dell'isola (l'altra, ovviamente, è il turismo).

L’isola di Lord Howe è stata scoperta dal tenente Henry Lidgbird Ball nel 1788 in viaggio da Sydney all' isola di Norfolk con un carico di carcerati, destinati a fondare un insediamento su quell'isola. Tra il 1830 ed il 1840 i primi coloni abitarono l' isola per assistere le navi americane di caccia alla balena di passaggio con frutta e verdure fresche.

Negli anni settanta venne costruito il primo aeroporto, prima di allora l'isola era raggiungibile solo mediante idrovolanti (oltre che per nave).

Ad oggi sono solo 300 le persone con stabile dimora sull’isola, l’uso delle automobili è limitato, la bicicletta è il modo migliore per spostarsi sull’isola.

Lord Howe Island è un’isola di bellezze naturali incontaminate, un paradiso, il luogo ideale per isolarsi dal mondo